Orientamento alla Nutrizione – RICETTE

nutr

Le quantità indicate sono per 4

Crostini con cipolla rossa caramellata al miele e pecorino

100 g di pane in 4 fette

50 g di cipolla

30 g di pecorino in scaglie

1 cucchiaino abbondante di miele

Olio

Sale

Far cuocere la cipolla in padella con un po’ di olio (né troppo, né poco) e di sale, a fuoco molto basso, fino a che non si disfa sotto la forchetta. Poi aggiungere il miele, alzare leggermente la fiamma e mescolare fino a che non si sente un leggero profumo di caramello.

Sulle fette di pane precedentemente bruscato, adagiare un cucchiaio di cipolle e delle scaglie di pecorino

Crostino con radicchio e olive taggiasche

100g di pane a fette

100 g di radicchio

40 g di olive taggiasche

Olio

sale

Stufare in padella a fuoco lento con un po’ di olio, la cipolla finemente tagliata, fin quando non assume la caratteristica colorazione “bionda”. Aggiungere il radicchio tagliato julienne, le olive a pezzetti, salare e coprire. Durante la cottura evitare che si asciughi, eventualmente aggiungere qualche cucchiaio di acqua. Quando il radicchio risulta ben cotto, adagiarne un cucchiaio su ogni fetta di pane precedentemente bruscata.

Minestra di fagioli cannellini, verza, cavolo nero e maltagliati.

100 g di farina

1 uovo

120 g di fagioli cannellini

120 g di verza

120 g di cavolo nero

½ cipolla

Olio

Sale

1 pizzico di cumino

Per i maltagliati: impastare 100 g di farina con un uovo (per la quantità, fate che ogni uovo basta per ¾ porzioni). Mettere la farina in una ciotola e aggiungere le uova intere e un pizzico di sale per ogni uovo. Mescolare al principio con una forchetta o con un dito, poi con entrambe le mani per 15’.  L’impasto deve raggiungere una certa elasticità, se gli date un pizzicotto deve poi tendere a tornare in forma. Formate una palla e avvolgetela nella plastica. Lasciatela riposare almeno 30’, anche di più se è possibile.

Togliete la plastica e stendete la pasta col mattarello o con la “nonna papera”, avendo sempre cura di cospargere le sfoglie con semola o farina dopodiché tagliatela a maltagliati e sistematela su un vassoio con abbondante semola o farina per evitare che si appiccichi.

Intanto, lessate i fagioli (rapporto volume acqua fagioli 3/1, ovvero, per una parte di fagioli, mettere 3 parti di acqua) che sono stati precedentemente in ammollo per almeno 12 ore. Tempo di cottura 1,30 h. Quando i fagioli sono cotti, aggiungere le verdure precedentemente mondare, lavate e tagliate finemente. Quando anche le verdure sono cotte, aggiungere della cipolla precedentemente soffritta (o stufata) con olio e un pizzico di cumino. Il fuoco è ancora acceso e la minestra bolle, aggiungere i maltagliati e cuocere per una decina di minuti.

Riso basmati con zucca e porro al curry

240 g di riso

240 f di zucca

120 g di porro

Olio

Sale

curry

Stufare la zucca tagliata a cubetti, con il porro a rondelle, in abbondante olio, sale, dentro una padella larga con un coperchio, a fuoco moderato o basso, quando sono ben cotti aggiungere il riso e mescolare; poi, aggiungere 1,5 volumi di acqua fredda rispetto al volume del riso utilizzato. Coprire e cuocere, da quando riprende il bollore per 10’. Non mescolare mai durante la cottura. A fine cottura, spegnere il fuoco, aggiungere il curry e mischiare bene, rimettere il coperchio e lasciar riposare per un paio di minuti.

Scarola in padella con uvetta, olive, e pinoli.

800 g di scarola

60/80 g di olive taggiasche denocciolate

40 g di pinoli

80 g di uva passa

2 spicchi di aglio

Olio e sale

La ricetta originale, prevede l’uso di pancetta e acciuga. Noi non l’abbiamo usata per rispetto dei partecipanti vegetariani.

Mettere direttamente in padella la scarola con un po’ di aglio e olio, aggiungere un po’ di sale, l’uva passa precedentemente ammollata in acqua, i pinoli e le olive tagiasche a pezzetti. Coprire con un coperchio e cuocere fino a che non è completamente appassita. Se togliendo il coperchio ci fosse ancora troppo liquido, alzare il gas e lasciare andare finché è asciutto.

Ricotta con miele e semi tostati (e kiwi)

400 g di ricotta

4 cucchiaini di miele

20 g di semi di sesamo tostati

100 g di frutta tagliata

Lavorare la ricotta con poco zucchero a velo, con una frusta, fino a che non risulti omogenea. Preparare le coppette con un cucchiaio abbondante di ricotta, frutta fresca, il miele a filo e una spolverata di semi misti tostati.

Autore dell'articolo: Adriano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *