Perché ARIA BUONA?

Dopo un periodo di collaborazione informale, a fine anno è stato finalmente firmato il primo Protocollo di intesa con la ASL Roma C per prestare il nostro servizio presso il Centro Diurno per Adolescenti “Navigando i Confini” di Via di Valleranello.

Speriamo così, con l’aiuto dei ragazzi assistiti dal Centro, di trasformare stabilmente la terra che lo circonda in un bel giardino con orto annesso che si auto sostenga grazie al coinvolgimento delle famiglie e del territorio.

Per avviare il progetto abbiamo così bisogno di aiuto sia sul piano economico che su quello delle risorse umane.

Per quanto riguarda le risorse umane cerchiamo VOLONTARI: una o due persone disponibili ad affiancare il coordinatore di progetto nella cura del giardino e dell’orto e nelle attività con le persone assistite.

Per quanto attiene l’aspetto economico chiediamo aiuto per le spese di avvio riferite al primo anno di attività che ammontano a circa € 4000,00 (assicurazione, attrezzature, materiali e tutoraggio); 2000,00€ sono urgenti per partire.

Da questa settimana abbiamo quindi deciso di mettere in listino un prodotto nuovo: L’ARIA BUONA!

L’ARIA BUONA di un mondo più pulito, più equo e più sano di cui, in maniera semplice e profonda, tutti sentiamo il bisogno.
L’ARIA BUONA che nella nostra campagna ancora si respira e che assieme ai nostri ortaggi immaginiamo già di portare a tutti.
L’ARIA BUONA che vorremmo far respirare alle persone che beneficeranno del potere terapeutico della terra e delle attività agricole.

La venderemo simbolicamente a chili come la cicoria, le patate o le zucchine al prezzo di 2€ al chilo.
Vi invitiamo ad acquistarne un po’ ogni volta che vorrete e potrete secondo le vostre possibilità.

Vi chiediamo anche di regalarla agli altri magari per onorare qualche occasione speciale.
In ottica di trasparenza rendiconteremo pubblicamente sull’uso delle donazioni raccolte e rilasceremo periodicamente ricevuta che permetterà di detrarre quanto donato dalla dichiarazione dei redditi.