Cavolo rapa o Cavolfiore gratinato alle erbe

0
605

Ora che è arrivato il freddo, il mercato è riempito di vari tipi di ortaggi appartenenti alla famiglia cavoli. 

Per 2-3 persone: 2 cavoli rapa (o 1 cavolfiore piccolo) – 4 cucchiai colmi di pangrattato – 1 filetto di acciuga sottolio – una punta d’aglio – una manciata di prezzemolo – 1 rametto di rosmarino – 2 rametti di timo – qualche foglia di salvia – 20 gr parmigiano o grana grattugiato – sale e pepe q.b. – olio extra vergine di oliva q.b.
Sbucciate i cavoli rapa con il pelapatate e tagliateli a cubetti. Lessateli in acqua salata per circa 15 minuti, fino a quando si sono ammorbiditi ma non spappolati. Se usate i cavolfiori, basta sbollentarli per circa 5 minuti, fino a quando il colore è cambiato da un bianco opaco a un bianco più lucido.
Mentre le verdure bollono, tritate finemente l’acciuga, l’aglio e tutte le erbe. Trasferite il trito in una ciotola ampia assieme al resto dell’ingrediente, incluso l’olio. Versatene una quantità sufficiente per umidire il pangrattato. Mescolate il tutto con le mani per poter distribuire bene le erbe e i condimenti al pangrattato.
Scolate i cavoli rapa e unite al pangrattato alle erbe. Scuotete leggermente la ciotola per far coprire omogeneamente tutte le superficie dei cavoli con il pangrattato. Aiutatevi con le mani se vi va meglio. Trasferite in una teglia bassa leggermente oleata e infornate a 180°C per circa 15 minuti, fino alla doratura. Servite caldo.